Tirrenia Infissi e l’attenzione per l’Ambiente

Tirrenia Infissi pone grande attenzione alla tutela dell’ambiente. Tutti i serramenti sono realizzati con materiali naturali o ecocompatibili che garantiscono qualità e comfort visivo per il cliente e riducono le immissioni di gas serra grazie al risparmio energetico.

Funzionalità, estetica ed ecologia si sposano con la creatività di Tirrenia Infissi per creare delle soluzioni intelligenti ad impatto zero nel pieno rispetto delle normative italiane.

Isolamento Termico
Grazie alla sua natura di bassa conducibilità il PVC Tirrenia Infissi  è un materiale perfetto per garantire un alto livello di isolamento termico che si traduce in sostanziale riduzione dei costi di riscaldamento e raffreddamento degli ambienti.

Isolamento Acustico
Il PVC è un materiale sordo che genera una vera barriera fonoassorbente in grado di determinare un alto livello di isolamento acustico.

Stabilità e durata
Stabili e leggeri, i serramenti Tirrenia Infissi sono funzionali sia per etica che per estetica. L’elasticità del PVC garantisce resistenza agli urti, alle condizioni atmosferiche più avverse, agli sbalzi termici, alle polveri sottili, alle muffe, alla salsedine e agli acidi offrendo un prodotto durevole nel tempo.

Sicurezza Antieffrazione
L’utilizzo di un sistema di chiusura a più punti con resistenza a strappo e vetri di classe P4A permette ai serramenti Tirrenia Infissi di raggiungere un valore di antieffrazione di Classe 2.

Ecosostenibilità
In linea con la vision Tirrenia Infissi, tutti i serramenti in PVC sono completamente riciclabili. L’alta qualità dei prodotti  garantisce una lunga durata ed efficienza nel tempo senza necessità di manutenzione straordinaria.

Le regole per la detrazione fiscale

Spese Agevolabili

Interventi su serramenti (finestre, porte ecc.), schermature solari (es. persiane) e dispositivi domotici che comportino un miglioramento delle loro prestazioni termiche ed una riduzione delle dispersioni energetiche.

 

Chi può usufruirne

Persone fisiche, persone giuridiche (liberi professionisti, imprese, alberghi, soggetti titolari di reddito di impresa in genere), proprietari o affittuari di unità immobiliari/edifici.

Per accedere

È necessario effettuare i pagamenti a mezzo di bonifico bancario o postale in cui sia ben evidenziato:
• la causale del versamento;
• il codice scale del beneficiario della detrazione;
• il codice scale oppure la partita IVA del soggetto a cui favore è stato effettuato il bonifico;
• il riferimento alla legge.

Maggiori informazioni

Gli Interessati
L’agevolazione per la riqualificazione energetica interessa i fabbricati esistenti di tutte le categorie catastali, anche rurali (compresi quelli strumentali), edifici, parti di edifici o unità immobiliari esistenti, purché dotati di impianto di riscaldamento.

In caso di ricostruzione con ampliamento la detrazione coprirà solo le spese relative alla parte dell’immobile già presente.
Nel caso di demolizione e rifacimento si può fruire dei benefici solo se la ricostruzione è fedele all’originale.

Se ristrutturando si fraziona l’immobile, occorre che l’impianto di riscaldamento sia unico. Tra le novità 2017 possono usufruire delle detrazioni gli istituti autonomi case popolari, per gli interventi sugli immobili di loro proprietà adibiti ad edilizia residenziale pubblica e gli edifici condominiali limitatamente agli inquilini che si trovano nella “no tax area”.

Gli Adempimenti
Occorre trasmettere entro novanta giorni dalla fine dei lavori, per via telematica all’ENEA, la scheda informativa dell’intervento.
Il soggetto beneficiario delle detrazioni deve essere in possesso dei seguenti documenti:
• Ricevuta attestante l’avvenuta registrazione della pratica (allegato F “scheda informativa”);
• Asseverazioni delle prestazioni termiche dei vecchi e nuovi serramenti (rilasciate dal costruttore dei serramenti oppure da un tecnico abilitato);
• Fattura o ricevuta scale inerente le spese sostenute per l’intervento di sostituzione dei serramenti;
• Fattura o ricevuta scale inerente le spese sostenute per la prestazione professionale del tecnico abilitato (eventuale);
• Dichiarazione del proprietario di consenso all’esecuzione dei lavori da parte del detentore dell’unità immobiliare oggetto di intervento di riqualificazione energetica (eventuale).

I titoli necessari
Occorre disporre del diritto di proprietà o nuda proprietà, del contratto di locazione o di comodato. Hanno diritto anche i familiari conviventi con il detentore del diritto.

Aspetti fiscali
Le detrazioni si applicano sull’imposta IRPEF per le persone fisiche ed IRES per le persone giurdiche. È possibile detrarre sino ad un massimo di 60.000 euro da ripartire in dieci quote annuali di pari importo.